Italiano  English  

Papilio dardanus

Prezzo :
5,50 3,50
36%  di sconto
  • Codice Prodotto: Z22771
  • Prodotto Disponibile
Quantità :  

Descrizione

Provenienza : Repubblica Centrafricana


lunghezza ala cm 4,5-5,5.

Papilio dardanus Brown, 1776, è un lepidottero appartenente alla famiglia Papilionidae, diffuso nell'Africa subsahariana (ecozona afrotropicale).
L'habitat è rappresentato dalla foresta tropicale e sub-tropicale. La specie ha abitudini prettamente diurne. Gli adulti sono rinvenibili tutto l'anno nella fascia tropicale.
L'apertura alare varia tra 90 e 108 mm. In generale la tonalità delle ali che presenta varie sfumature, tende all'ocra chiaro.
I bruchi si accrescono sulle foglie di svariate specie di Rutaceae.
Nella femmina si possono incontrare due forme distinte: una non mimetica, molto simile al maschio per livrea e dimensioni, ed una mimetica, marcatamente polimorfica, tipica del mimetismo batesiano. Mentre quindi Il maschio invece mantiene forma e colorazioni pressoché costanti in tutto l'areale, la femmina di Papilio dardanus può avere sia una forma non mimetica simile al maschio (andromorfa), sia un'altra contraddistinta da uno spiccato polimorfismo mimetico, arrivando ad assumere fino a sedici fenotipi differenti. Questa enorme variabilità, descritta per la prima volta da Roland Trimen nel 1869, è dovuta ad un singolo locus genico, che può presentare almeno undici diversi alleli, dando vita ad un classico esempio di pleiotropia in cui gli effetti di dominanza incompleta tra alleli sono alquanto complessi e diversificati.
La femmina può imitare molto fedelmente sia la forma, sia la colorazione di varie specie di farfalle dal sapore repellente (per esempio alcune Danaidae come Amauris echeria, Amauris niavius e Danaus chrysippus, oppure Heliconiidae come Acraea poggei), traendo così un vantaggio evolutivo dal fatto che i possibili predatori tendono ad evitarla, considerandola non appetibile.
L'evoluzione di tutte queste forme è considerata un esempio di selezione diversificante, mentre la loro co-esistenza, in equilibrio dinamico con la forma non mimetica, viene spiegata col fatto che, sebbene quest'ultima non tragga vantaggi evolutivi nei confronti dei predatori, viene tuttavia favorita dai maschi all'atto dell'accoppiamento.
Un tale tipo di mimetismo batesiano, esclusivamente limitato alla femmina, non rappresenta un unicum neppure all'interno del genere Papilio, come dimostra il caso dell'asiatica Papilio memnon.
Allo stato attuale vengono riconosciute tredici sottospecie:
Papilio dardanus dardanus
Papilio dardanus antinorii
Papilio dardanus byatti
Papilio dardanus cenea
Papilio dardanus figinii
Papilio dardanus flavicornis
Papilio dardanus humbloti
Papilio dardanus meriones
Papilio dardanus meseres
Papilio dardanus ochraceana
Papilio dardanus polytrophus
Sinonimi: Papilio boosi, Papilio cenea, Papilio cephonius, Papilio trophonius, Papilio westermannii.

-----------------------------------------------------------------------------------------
Se volete integrare il vostro acquisto per fare un bel regalo, date anche un'occhiata ai libri che vendiamo: abbiamo volumi su farfalle, insetti, ragni giganti, invertebrati, cristalloterapia, minerali, rocce, gemme, meteoriti, vulcani, squali,  mammiferi, fossili, dinosauri, conchiglie.
Regaliamo un po' di cultura, anzichè le solite banalità!



Per informazioni e qualsiasi tipo di comunicazione si prega cortesemente di inviare una mail (vedi Contatti): sarete ricontattati il prima possibile.

Si rammenta che le mail inviate prive dell'oggetto o con scritto "info" o altra dicitura generica, verranno cestinate come precauzione da virus e spam.

Non dimenticate di leggere le condizioni di vendita a fine pagina (footer), PRIMA di effettuare un acquisto!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere sempre informato sulle nostre novità e promozioni

Idee Regalo (clicca sulla foto)
Back to Top