Italiano  English  

Avviso a tutta la clientela: fra qualche giorno riapriremo il sito agli acquisti, rimasto finora chiuso per motivi di sicurezza onde evitare contatti con clienti, fornitori, uffici postali, ecc., avendo dato priorità alla salute piuttosto che a motivazioni economiche.
Appena ritorneremo in attività, riabiliteremo la
funzione di acquisto (carrello), ed avvertiremo tutti gli iscritti tramite newsletter.
Nell'attesa, potete
aggiungere i prodotti che vi interessano nella vostra Lista dei Desideri per acquistarli in un secondo momento.
Ci scusiamo per la lunga attesa ed in bocca al lupo a tutti.
Vi raccomandiamo prudenza e responsabilità, ormai dipende solo da noi!

Andrà tutto bene :-)

Mycterosaurus longiceps (3) denti

Prezzo :
26,00
  • Codice Prodotto: F23757

Descrizione

Provenienza : Oklahoma (U.S.A.) - Dolese Brothers Quarry Richard's Spur (fissure fill)

Era Geologica : Permiano inferiore (Kunguriano)

Età : 280-275 milioni di anni

Misura : mm 11 x 8 x 3


rara porzione di mascella fossile con denti di rettile pelicosauro primitivo, mm 11 x 8 x 3.

Il micterosauro (Williston, 1915) era un genere di tetrapode estinto di rettili sinapsidi appartenente alla famiglia dei varanopidi (Synapsida, Pelycosauria, Eupelycosauria, Varanopidae, Mycterosaurinae). Visse nel Permiano inferiore (circa 280 - 275 milioni di anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Nordamerica.
Venne descritto per la prima volta nel 1915 da Samuel Williston, sulla base di fossili parziali ritrovati in Texas, nella formazione Waggoner Ranch. Lo studioso descrisse i fossili come Mycterosaurus longiceps. Successivamente, in terreni di età paragonabile, sempre in Texas venne scoperto un altro scheletro fossile, al quale Robert Broom diede il nome di Eumatthevia bolli nel 1930. In seguito, nel 1958 Vaughn descrisse un cranio proveniente dalla zona di Richard Spur nell'Oklahoma, al quale diede il nome di Basicranodon fortsillensis. Successivamente (Reisz et al., 1997) questi ultimi due esemplari vennero riconosciuti come fossili appartenenti a Mycterosaurus longiceps. Un'altra specie di Mycterosaurus (M. smithae) è stata descritta nel 1965 sulla base di uno scheletro parziale proveniente dalla formazione Cutler in Colorado.
Rispetto a gran parte dei suoi stretti parenti, come Varanops e Varanosaurus, questo animale era di dimensioni molto più piccole e possedeva un corpo molto più gracile. La sua lunghezza non doveva superare i 60 centimetri. Le zampe erano piuttosto brevi e sporgevano ai lati del corpo. Il cranio era relativamente piccolo, basso e gracile.
Mycterosaurus è il membro più primitivo della sua famiglia, ed era sprovvisto di alcune caratteristiche tipiche del cranio e dello scheletro che si riscontrano invece in altri animali simili ma più evoluti. Sembra che il suo più stretto parente fosse Mesenosaurus della Russia (Berman et al., 2013).



Per informazioni e qualsiasi tipo di comunicazione si prega cortesemente di inviare una mail (vedi Contatti): sarete ricontattati il prima possibile.

Si rammenta che le mail inviate prive dell'oggetto o con scritto "info" o altra dicitura generica, verranno cestinate come precauzione da virus e spam.

Non dimenticate di leggere le condizioni di vendita a fine pagina (footer), PRIMA di effettuare un acquisto!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere sempre informato sulle nostre novità e promozioni

Idee Regalo (clicca sulla foto)
Back to Top