Italiano  English  

Edmontosaurus annectens(5) dente

Prezzo :
45,00
  • Codice Prodotto: F13625
  • Prodotto Disponibile
Per questo prodotto è possibile aggiungere un solo elemento nel carrello

Descrizione

Provenienza : Montana (Hell Creek Formation) - Garfield County

Era Geologica : Cretaceo superiore (Maastrictiano)

Età : 70 milioni di anni

Misura : mm 12 x 6 x 6


dente fossile di dinosauro dal becco d'anatra, mm 12 x 6 x 6.
Buona qualità della corona. Le ridotte dimensioni sono dovute al fatto che il campione probabilmente proviene da un esemplare giovane. Completo di sfaccettature, usurate dall'utilizzo in vita.

L'Edmontosaurus o rettile di Edmonton (Ornithopoda, Hadrosauridae) visse contemporaneamente a dinosauri cornuti e corazzati, nel Cretaceo superiore, quando il clima era caldo e umido. Come tutti gli Adrosauridi (dinosauri adrosauri o dal "becco d'anatra"), era erbivoro, di grosse dimensioni (10-13 metri) e pascolava tra la vegetazione sub-tropicale, composta da cespugli e basse felci arborescenti. I suoi resti sono stati rinvenuti nella provincia canadese dell'Alberta e in alcune zone degli Stati Uniti, come Montana e New Jersey.
Per mangiare si serviva del becco piatto privo di denti, con cui staccava grandi quantità di fogliame. All'interno della bocca l'edmontosauro aveva circa 1000 denti disposti in file parallele, con cui triturava le fibre vegetali e anche piante molto legnose. Quando uno di questi denti si consumava, uno nuovo cresceva per sostituirlo.
L'edmontosauro molto probabilmente aveva una specie di sacca di pelle posta sul naso, che poteva essere gonfiata come un palloncino per produrre un suono particolare. Gli altri dinosauri potevano così sentire questi suoni e riconoscere il richiamo tipico dell'edmontosauro. La sacca nasale dell'edmontosauro probabilmente serviva anche come segnale visivo. Questo dinosauro, forse, la gonfiava per metterla bene in mostra agli altri maschi, per avvisarli di tenersi lontani, specie nella stagione degli amori. I maschi degli attuali elefanti si comportano in modo simile, utilizzando la proboscide alzata come un segnale per allontanare i rivali che sono entrati nel loro territorio.
In alcuni resti fossili di edmontosauro sono state ritrovate tracce della sua pelle, che era coperta di scaglie. L'edmontosauro passava gran parte del suo tempo sulla terra ferma, camminando lentamente tra la vegetazione sulle robuste zampe posteriori, che avevano l'aspetto di grossi pilastri adatti a sorreggere il peso del corpo. I “piedi” avevano tre dita per meglio ripartire il peso a terra. “Mani” e “piedi”, infine, erano dotati di unghioni simili a zoccoli. Si ritiene che l'edmontosauro fosse capace di nuotare e ciò probabilmente gli tornava utile se doveva mettersi in salvo da qualche pericolo.

 

Se volete integrare questo acquisto (ad es. come regalo), si consigliano i seguenti volumi:
- Chi c'era prima di noi?, L. Cusin, G. Delmati - ed. Fabbri;
- Dinosaurs of the East Coast, D.B. Weishampel, L. Youngs - ed. Johns Hopkins;
- Enciclopedia dei dinosauri e altri animali preistorici - ed. Mondadori;
- Fossili - Conoscere, riconoscere e collezionare i fossili invertebrati del mondo - ed. DeAgostini;
- Fossili, H. Chaumeton - ed. Gribaudo - Konemann;

- Rocce e fossili, P.Willis - ed. DeAgostini;
- Rocce, minerali e fossili (con CD ROM) - ed. Mondadori.



Per informazioni e qualsiasi tipo di comunicazione si prega cortesemente di inviare una mail: sarete ricontattati il prima possibile.

Si rammenta che le mail inviate prive dell'oggetto o con scritto "info" o altra dicitura generica, verranno cestinate come precauzione da virus e spam.

Non dimenticate di leggere le condizioni di vendita a fine pagina (footer), PRIMA di effettuare un acquisto!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere sempre informato sulle nostre novità e promozioni

Idee Regalo (clicca sulla foto)
Back to Top