Italiano  English  

Holmesina septentrionalis (2) placca ossea

Prezzo :
21,00
  • Codice Prodotto: F23657
  • Prodotto Disponibile
Per questo prodotto è possibile aggiungere un solo elemento nel carrello

Descrizione

Provenienza : Florida (U.S.A.) - Gilchrest County (River Gravels)

Era Geologica : Pleistocene inferiore

Età : 1,8 milioni di anni

Misura : 12,8 gr - mm 41 x 31 x 10


armadillo gigante dell'era glaciale, placca ossea fossile dello scudo dorsale, 12,8 gr - mm 41 x 31 x 10.
Frammento molto raro e ottimamente conservato.


Holmesina è un genere di mammiferi estinti che visse tra il Pliocene e il Pleistocene (circa 2 milioni di anni fa - 50.000 anni fa) e i suoi resti fossili sono stati ritrovati in Nord e Sud America.
Holmesina fa parte dei pampateri, un gruppo di mammiferi xenartri affini agli armadilli ma molto più grandi e dotati di diverse specializzazioni per quanto riguarda la dentatura. Poteva raggiungere circa 2 metri di lunghezza. Al contrario dei glittodonti, anch'essi giganteschi animali simili ad armadilli, la corazza di Holmesina era costituita da placche flessibili che permettevano all'animale di muoversi più agilmente, ma non di appallottolarsi come gli armadilli odierni. Le zampe possenti erano armate di artigli adatti a scavare, mentre il cranio lungo e basso era dotato di una dentatura più robusta di quella degli armadilli.
Il genere Holmesina è stato descritto per la prima volta nel 1930 da George Gaylord Simpson, sulla base di fossili rinvenuti in Florida (Holmesina septentrionalis). Successivamente altri resti di questo armadillo sono stati ritrovati nella parte settentrionale del Sudamerica (Ecuador e Venezuela) e sono stati ascritti alla specie H. occidentalis da Robert Hoffstetter nel 1952. Un'altra specie, H. floridanus, è stata descritta dal Pliocene terminale della Florida. Nel 2012 è stata descritta una nuova specie di Holmesina, proveniente dal Pleistocene superiore del Brasile, H. rondoniensis.
Fossili di Holmesina sono stati descritti in gran parte degli Stati Uniti Meridionali (Florida, Texas, Georgia, Kansas e Carolina del Sud), in Messico e in Costa Rica.
Sembra che gli individui del genere Holmesina si siano spostati verso nord durante il grande interscambio faunistico del Pliocene /Pleistocene, quando Nordamerica e Sudamerica si riunirono grazie alla formazione dell'istmo di Panama. Altri animali che compirono questa migrazione verso nord furono i bradipi terricoli, i glittodonti, gli armadilli, i capibara, gli opossum e i notoungulati.
Holmesina e i suoi stretti parenti erano principalmente erbivori; l'apparato masticatore di questi animali era adatto a cibarsi di piante dure delle pianure, al contrario degli armadilli attuali, principalmente insettivori od onnivori.
Un altro genere affine, tipicamente sudamericano, è Pampatherium.



Per informazioni e qualsiasi tipo di comunicazione si prega cortesemente di inviare una mail (vedi Contatti): sarete ricontattati il prima possibile.

Si rammenta che le mail inviate prive dell'oggetto o con scritto "info" o altra dicitura generica, verranno cestinate come precauzione da virus e spam.

Non dimenticate di leggere le condizioni di vendita a fine pagina (footer), PRIMA di effettuare un acquisto!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere sempre informato sulle nostre novità e promozioni

Idee Regalo (clicca sulla foto)
Back to Top