Italiano  English  

Rebbachisaurus garasbae - dente

Prezzo :
65,10 56,00
14%  di sconto

Descrizione

Provenienza : Marocco (Taouz - Tegana Formation)

Era Geologica : Cretaceo inferiore (Albiano)

Età : 105 milioni di anni

Misura : cm 2,7


dente di dinosauro dal collo lungo, cm 2,7.

I rebbachisauridi sono dinosauri sauropodi e, come tutti gli appartenenti a questo gruppo di animali erbivori, possedevano corpi voluminosi sostenuti da arti colonnari, colli allungati e code ancor più lunghe. Tale descrizione, però, deve tener conto dell'estrema frammentarietà dei resti attribuiti alle specie di questa famiglia, conosciuta principalmente per scheletri largamente incompleti rinvenuti in Africa, Sudamerica e forse in Europa. La classificazione dei rebbachisauridi, attualmente, li vede vicini ai diplodocidi, che comprendono Apatosaurus (ex Brontosaurus) e Diplodocus, costituendo la famiglia dei Rebbachisauridae.
Nonostante la maggior parte delle autorità del settore sia d'accordo nel ritenerli diplodocidi, i rebbachisauridi non possiedono le vertebre cervicali biforcute che caratterizzano i diplodocidi e i dicreosauridi (le altre famiglie che compongono la clade) e per di più mancano i caratteristici chevron "doppi" (da qui il nome diplodocidi). Per queste ragioni i rebbachisauridi sono considerati più primitivi delle altre due famiglie. Non è noto, inoltre, se anche i rebbachisauridi possedessero le particolari "code a frusta" degli altri due taxa.
I rebbachisauridi si distinguono dagli altri sauropodi per le alte vertebre (molto simili a quelle dei dicreosauridi, ma più primitive) che lasciano ipotizzare forse avessero una sorta di vela dorsale termoregolatrice, e per la stranissima dentatura, caratterizzata da lamelle asimmetriche. Inoltre, almeno alcune forme (Nigersaurus) possedevano batterie di denti, caso unico tra i sauropodi. Questo adattamento si sviluppò tre volte, del tutto indipendentemente, tra i dinosauri: oltre ai rebbachisauri, anche negli adrosauri e nei ceratopsidi.
I rebbachisauri vissero contemporaneamente ai sauropodi titanosauri per un certo tempo nel corso del Cretaceo superiore, tuttavia non sono noti negli ultimi strati del Cretaceo, a meno che la ben nota mascella attribuita al titanosauro Antarctosaurus non risulti appartenere a un rebbachisauride sopravvissuto.

 

Se volete integrare questo acquisto (ad es. come regalo), si consigliano i seguenti volumi:
- Chi c'era prima di noi?, L. Cusin, G. Delmati - ed. Fabbri;
- Dinosaurs of the East Coast, D.B. Weishampel, L. Youngs - ed. Johns Hopkins;
- Enciclopedia dei dinosauri e altri animali preistorici - ed. Mondadori;
- Fossili - Conoscere, riconoscere e collezionare i fossili invertebrati del mondo - ed. DeAgostini;
- Fossili, H. Chaumeton - ed. Gribaudo - Konemann;

- Rocce e fossili, P.Willis - ed. DeAgostini;
- Rocce, minerali e fossili (con CD ROM) - ed. Mondadori.



Per informazioni e qualsiasi tipo di comunicazione si prega cortesemente di inviare una mail: sarete ricontattati il prima possibile.

Si rammenta che le mail inviate prive dell'oggetto o con scritto "info" o altra dicitura generica, verranno cestinate come precauzione da virus e spam.

Non dimenticate di leggere le condizioni di vendita a fine pagina (footer), PRIMA di effettuare un acquisto!

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per essere sempre informato sulle nostre novità e promozioni

Idee Regalo (clicca sulla foto)
Back to Top